Youtube garantisce maggiore trasparenza sulle informazioni dei video

Youtube garantisce maggiore trasparenza sulle informazioni dei video

I canali social sono diventati un veicolo di comunicazione e di informazione importantissimo, al punto da poter influire addirittura sul modo di pensare delle persone. Tra le principali piattaforme del web rientra Youtube, dove è possibile visionare migliaia e migliaia di video, realizzati da youtuber, influencer ed anche società ed aziende. Per garantire una maggiore trasparenza agli utenti Youtube ha deciso di inserire una nuova funzionalità, che fornisce maggiori dati sul canale video.

Un’etichetta per indicare i finanziamenti di un canale video

I video saranno quindi accompagnati da un’apposita etichetta, che comunica se il contenuto in questione è stato finanziato da enti governativi oppure da fondi pubblici. Cliccando su un link esterno l’utente sarà reindirizzato verso la pagina Wikipedia, che spiegherà chi è e cosa fa quell’emittente o quella testata.

Si presume quindi che l’utente potrà decidere quali canali seguire anche in base alle proprie preferenze, senza lasciarsi condizionare da un messaggio promozionale o di parte. Attualmente il rollout sarà lanciato negli Stati Uniti, per verificarne il funzionamento e la risposta del pubblico. In base ai risultati ottenuti si deciderà se estenderlo anche agli altri Paesi.

I dirigenti di Youtube sul blog ufficiale della piattaforma hanno rilasciato un comunicato, in cui dichiarano di essere consapevoli che questa nuova funzionalità è ancora in stato embrionale e ha bisogno di ulteriori miglioramenti. Per questo motivo chiedono l’aiuto degli utenti, che potranno inviare dei feedback per perfezionare l’utilizzo di questa nuova funzione.

Una nuova arma contro la lotta alle “fake news”

Questo interessante strumento proposto da Youtube si pone a difesa della trasparenza di informazione, e soprattutto rappresenta una nuova arma nella lotta alle “fake news”, una vera e propria piaga del web.

Ormai sui vari social network c’è una moltiplicazione di fonti da cui poter attingere notizie e contenuti, ma bisogna anche sapersi muoversi con attenzione per evitare di cadere nel tranello delle “fake news”, che portano solo disinformazione.

Lascia un commento

*