Windows Vista va in pensione, nessun rimpianto per Microsoft

Windows Vista va in pensione, nessun rimpianto per Microsoft

Microsoft si appresta a pronunciare il “de profundis” per Windows Vista, annunciato il prossimo 11 aprile 2017. Non sentiremo la mancanza di questo sistema operativo, che non hai mai riscaldato il cuore degli utenti, anzi può essere considerato una sorta di flop per l’azienda di Redmond. Windows Vista, nato nel 2007, già nel 2012 bloccò il suo sistema mainstream senza la possibilità di ricevere nuove funzionalità.

Stop anche agli aggiornamenti di sicurezza per Windows Vista

Non avendo più nessun supporto ufficiale da parte di Microsoft, Windows Vista non riceverà più neanche gli aggiornamenti di sicurezza. Ciò significa che gli utenti che utilizzano questo sistema operativo saranno più vulnerabili agli attacchi degli hacker.

Per chi fa del computer un uso privato potrebbe essere un problema superficiale, diversamente per le aziende che lavorano ancora con pc dotati di Windows Vista rappresenta una seria minaccia, poiché tutti i dati sensibili potrebbero essere alla mercé dei cyber criminali.

Tuttavia, dato lo scarso appeal e la funzionalità molto ridotta di Windows Vista, sono pochi gli utenti che si sono affidati a questo sistema operativo, quindi il suo ritiro dal mercato non dovrebbe creare particolari problemi.

Cosa devono fare gli utenti che montano Windows Vista?

Chi ha dei computer che montano Windows Vista, potrà continuare ad utilizzare questo sistema operativo, ma non potrà più contare sul supporto tecnico di Microsoft né tanto meno sugli update di sicurezza. Il consiglio è quello di migrare a Windows 7, oppure di acquistare computer e dispositivi che montano direttamente Windows 10.

Nel mese di gennaio Windows Vista compiva i suoi 10 anni di vita, e bisogna ammettere che non è stato completamente inutile in quanto ha dato un aiuto fondamentale per la realizzazione e per lo sviluppo di Windows 7, che invece rappresenta uno dei sistemi operativi più riusciti di Microsoft. Detto ciò, probabilmente nessuno si accorgerà dell’addio silenzioso di Windows Vista.

Lascia un commento

*