WhatsApp cambia la privacy, passerà il tuo numero a Facebook

WhatsApp cambia le regole della privacy e condividerà i tuoi dati con Facebook

whatsapp facebook

WhatsApp, la più utilizzata app di messaggistica istantanea, con una modifica (la prima da quattro anni) dei termini di servizio e dell’informativa sulla privacy, che tutti gli utenti dovranno sottoscrivere entro il 24 settembre per poter continuare a chattare ed utilizzare l’app, ha annunciato che comincerà a condividere i dati e le informazioni sui suoi utenti con Facebook.

La condivisione dei dati con Facebook è una questione abbastanza grossa: implica che due società diverse, per quanto una appartenga all’altra, si scambino dati sensibili sui loro utenti per migliorare il loro servizio. Facebook, per esempio, potrà avere accesso alle liste di amici e contatti di WhatsApp e usare queste informazioni per suggerire nuovi amici ai suoi utenti e targettizzare meglio la sua pubblicità o offrire nuovi servizi alle aziende.

Ci sono però due modi per evitare che WhatsApp passi i tuoi dati a Facebook

1) Prima di accettare i nuovi termini di utilizzo, WhatsApp darà agli utenti la possibilità di escludere da questi la condivisione dei dati con Facebook a fini pubblicitari.

2) Dopo aver accettato i nuovi termini di utilizzo, si avranno 30 giorni di tempo per cambiare idea sulla condivisione dei dati con Facebook e dal menù impostazioni di WhatsApp sarà possibile toglierla, passati i 30 giorni, non sarà più possibile modificare la condivisione.

WhatsApp precisa che i numeri di telefono saranno collegati con i sistemi di Facebook, senza però essere forniti alla società di Menlo Park, affinché il social network possa offrire “migliori suggerimenti di amici” e “inserzioni più pertinenti” e assicura che “Nulla di ciò che gli utenti condividono su WhatsApp, compresi i messaggi, le foto, e le informazioni dell’account, sarà pubblicato su Facebook o su altre applicazioni del nostro gruppo di applicazioni per essere visto da altri, e nulla di ciò che viene pubblicato su queste applicazioni sarà condiviso su WhatsApp per essere visto da altri”.

Lascia un commento

*