Twitter, in arrivo la versione “leggera” per i Paesi emergenti

Twitter, in arrivo la versione "leggera" per i Paesi emergenti

Twitter sta provando in tutti i modi a colmare il gap con Facebook per uscire dalla crisi in cui è caduto. All’inizio di quest’anno il social network dell’uccellino blu aveva lanciato una nuova versione del sito chiamata “Twitter Lite”, pensata prevalentemente per chi non avesse una connettività sufficiente. Adesso è in fase di testing un’app di Twitter in versione Lite per i Paesi dove non esiste la banda larga.

Twitter Lite sperimentato nelle Filippine

L’app Twitter Lite è stata ideata per quei Paesi emergenti dove manca la connettività a banda larga. Per effettuare i primi esperimenti i dirigenti di Twitter, come rivelato da TechCrunch, hanno scelto le Filippine. L’arcipelago sito nell’oceano Pacifico ha delle reti mobili molto lente e piani dati piuttosto costosi, situazione comune in molti altri Paesi, quindi è il posto ideale per testare l’app. Non è stato rivelato però in quali altri Paesi verrà rilasciata la versione Lite.

L’obiettivo di Twitter è proprio quello di raggiungere il maggior numero di utenti possibile, e per farlo deve essere fruibile per diversi Paesi del mondo, in modo da superare i problemi collegati alla connettività ed all’assenza della banda larga.

Un’app utile anche per ottimizzare la memoria

Oltre a garantire la fruizione di Twitter nei Paesi emergenti, l’app è molto utile anche per ottimizzare la memoria. Pesa infatti appena 3 MB, quindi può essere utilizzata anche sugli smartphone con una memoria piuttosto ridotta. Inoltre gli utenti possono modificare le impostazioni per disattivare immagini o video particolarmente pesanti, limitando l’utilizzo dei dati.

Queste particolari funzionalità rendono l’app di Twitter appetibile non solo per i Paesi emergenti, ma anche per i Paesi sviluppati. Diversi utenti infatti preferiscono utilizzare la versione Lite di Twitter in modo da avere più spazio e più memoria sullo smartphone.

E così dopo Facebook, Google e Skype anche Twitter “perde peso” per essere fruibile in quei Paesi dove gli smartphone non sono molto potenti e la connettività è ancora piuttosto scarsa.

Lascia un commento

*