Turismo, come pubblicizzare una località con successo sui social network

engagement social network

Il turismo è una delle attività che, nonostante la crisi, mantiene ancora buoni standard. Per questo motivo è un settore altamente competitivo, dove emergere dalla giungla quotidiana delle offerte e delle promozioni è davvero difficile.

Josep Ejarque, considerato uno dei principali Destination Manager europei, traccia le linee guida per pubblicizzare con successo sui social network determinate località, bypassando i metodi tradizionali e ormai superati.

Le cose da non fare in un mercato saturo

Ejarque spiega che molti blog, siti e portali turistici si fossilizzano su alcune tematiche, fornendo contenuti che nella praticità non hanno alcun interesse per i potenziali clienti.

Gli articoli dei blog di turismo non si concentrano su ciò che piace ai viaggiatori o su ciò che potrebbe divertirli, quindi inevitabilmente si abbassa il tasso di engagement.

Il rischio è quello di produrre contenuti simili tra di loro in un mercato già saturo, quindi il lettore trova di scarso interesse o di scarsa utilità un articolo che riproduce le stesse notizie di un altro.

Rinnovarsi è quindi la parola d’ordine secondo Ejarque, che spinge i professionisti del settore a diversificare il loro modo di agire per venire incontro alle reali esigenze dei clienti.

Come accattivarsi e conquistare nuovi clienti

Secondo Ejarque per rompere gli schemi bisogna focalizzarsi sul target di interesse, cioè trovare il pubblico per la destinazione fornendo informazioni e contenuti settoriali e “ad hoc”.

Per fare ciò, al fine di conquistare nuovi fan e clienti e di aumentare il tasso di engagement, non è più sufficiente usare i canali tradizionali dei social network, come le proprie pagine di Facebook e Twitter, ma bisogna sfruttare quelle pagine già esistenti, nate spontaneamente di cui non si è gestori né amministratori.

Così ad esempio può risultare molto utile andare su forum e community settoriali, per esempio dedicati alla pesca, al trekking, al cicloturismo, ecc. e presentare una destinazione dove poter svolgere determinate attività, proponendo le proprie novità su un prodotto specifico.

Lascia un commento

*