Snapchat si rinnova: amici e brand ora separati

Snapchat si rinnova: amici e brand ora separati

Tempo fa Evan SpiegelCEO e co-fondatore di Snapchat, aveva annunciato modifiche nell’interfaccia dell’app relative alla distinzione tra contenuti privati (come le chat e le Storie di amici) e quelli pubblici (brand, influencer e publisher). Per dirla in breve ci sarà una netta separazione tra le componenti social dell’app e le componenti media.

Il punto focale di Snapchat resterà comunque la creazione e la condivisione dei contenuti degli utenti. Quando si aprirà l’app verrà lanciata una fotocamera, e le nuove funzionalità del social network sono state esposte in un video rilasciato direttamente da Evan Spiegel.

Come sarà strutturata la nuova interfaccia di Snapchat?

Prima Snapchat rilasciava in maniera piuttosto confusa foto e video pubblicati da amici, influencer e publisher. La nuova interfaccia dell’applicazione prevede invece la netta suddivisione dei contenuti: sulla sinistra ci saranno le Storie degli amici, mentre a destra saranno visualizzati tutti i contenuti pubblici. Al centro resterà la fotocamera che rappresenta la schermata home.

L’algoritmo di Snapchat sarà tarato in modo da saper distinguere automaticamente i diversi contenuti pubblicati, spostandoli a destra o a sinistra in base alla fonte. Se il contenuto appartiene ad un utente che segue un altro utente allora è un amico, quindi verrà posizionato a sinistra. Se invece il contenuto appartiene ad una fonte che non è follower o amico di un utente, sarà collocato a desta nella pagina Discover.

La pagina dinamica e la pagina Discover

Tra le altre novità da segnalare la pagina dinamica degli amici a sinistra, che rende visibili i contatti con i quali c’è una maggiore interazione e si scambiano più messaggi. In questo modo sarà più facile avviare una chat con gli amici preferiti.

La pagina Discover invece, posizionata a destra, mostra prima le sottoscrizioni e poi gli altri contenuti correlati. La selezione delle Storie avviene in maniera automatica, ma gli editor di Snap possono decidere quali segnalare. Snapchat ha inoltre promesso l’introduzione di nuovi tool per permette agli editor di guadagnare di più in seguito alle potenziali perdite di profitto.

Lascia un commento

*