Ritorno al futuro: i 10 computer più influenti nella storia della tecnologia

i 10 computer più influenti della storia

Avere un notebook portatile con una durata molto lunga, oppure un pc connesso 24 ore su 24 collegabile anche senza fili, ci sembra una cosa piuttosto naturale al giorno d’oggi. Invece è il frutto di un lunga evoluzione dei computer, che a partire dagli anni ’70 si sono trasformati ed hanno trasformato non solo la tecnologia, ma anche il modo di guardare il mondo attorno a noi. A tal proposito il giornale “The Guardian” si è divertito a stilare la classifica dei 10 computer più influenti nel corso della storia, scopriamo quali sono.

Percorso a ritroso: come si sono evoluti i pc negli anni ’70 e ’80

In principio era lo Xerox Alto, che fece il suo debutto nel 1973. Fu il primo pc ad introdurre un’interfaccia grafica utente, cioè con un desktop facilmente utilizzabile senza complicati codici. Era dotato di un mouse a tre pulsanti ed un monitor con 2,5 MB di spazio di archiviazione.

Nel 1981 fanno il loro esordio l’IBM Personal Computer e il BBC Micro. Il primo dava la possibilità di utilizzare accessori esterni come un processore della Intel e il sistema operativo Microsoft DOS; il secondo fu molto usato nelle scuole britanniche grazie ad una campagna di sussidi statali.

Nel 1984 fu la volta di Apple Macintosh, con un design totalmente rivoluzionario e un desktop molto intuitivo. Alla fine degli anni ’80 andava molto di moda il cosiddetto “Big Beige Box”, che diede un grande impulso al design dei pc.

Dagli anni ’90 ai giorni nostri: la rivoluzione dei pc

Nel 1992 fu lanciato l’IBM ThinkPad, uno dei primi computer portatili dotati di Trackpoint, cioè un touchpad alternativo al mouse. Nel 1998 debutta l’Apple iMac, con grafica e colori accattivanti e l’introduzione delle porte usb in sostituzione dei floppy disk.

Nel 2008 il MacBook Air rappresenta il primo prototipo di ultrabook, un computer sottilissimo ed elegante. Nel 2011 compare il Chromebook, basato su un sistema operativo nuovo, cioè ChromeOS. Infine nel 2012 viene lanciato il Microsoft Surface, che introduce il concetto di pc 2-in-1, un ibrido laptop-tablet che rivoluzionerà il mercato.

Lascia un commento

*