Razer Phone, lo smartphone pensato per i gamer

Razer Phone, lo smartphone pensato per i gamer

Finalmente arriva sul mercato Razer Phone, lo smartphone sognato da tempo dai gamer che possono giocare ovunque godendo di un’esperienza video-ludica senza pari. Il dispositivo è stato presentato ad un evento tenutosi in un iMAX di Londra, a testimonianza della pomposità che si vuole dare a questo smartphone davvero rivoluzionario.

Le caratteristiche tecniche di Razer Phone

Razer Phone si presenta con un display IGZO LCD da 5,72 pollici con risoluzione QHD (1440×2560 pixel), capace di supportare un refresh rate da 120Hz, e con una protezione Gorilla Glass 3. Viene utilizzato un processore Snapdragon 835, con 8 GB di RAM e 64 GB di memoria interna, ulteriormente espandibili con microSD (fino a 2 TB).

Sul retro sono posizionate le due fotocamere posteriori da 12 e 13 megapixel, mentre la fotocamera frontale destinata ai selfie è da 8 megapixel. La connettività è garantita dai moduli LTE, Wi-Fi ac, Bluetooth 4.2 e NFC, mentre la batteria da 4.000 mAh assicura una durata superiore alle 7 ore, con un’85% di ricarica in un’ora. Lo smartphone è dotato di due speaker frontali Stereo, entrambi con un amplificatori capaci di garantire la massima potenza.

Per quanto riguarda il design lo smartphone si presenta con un corpo in alluminio, mentre il lettore delle impronte digitali è posizionato sul lato. Il sistema operativo utilizzato è Android 7.1.1 Nougat, ma con ogni probabilità nel 2018 dovrebbe essere sostituito da Oreo 8.0.

I gamer potranno decidere sia la risoluzione sia il refresh date da utilizzate in base ai giochi scelti, in modo da personalizzare la propria modalità di gioco di volta in volta.

Prezzo e data di uscita di Razer Phone

Razer Phone sarà commercializzato in Italia a partire dal prossimo 17 novembre, al prezzo di 769 euro, e può essere già ordinato sul sito ufficiale di riferimento. Potrebbe sembrare un costo piuttosto elevato, ma in realtà il rapporto qualità/prezzo è molto buono se paragonato ad altri competitor, che ad una cifra simile offrono prodotti meno completi per il gaming.

Lascia un commento

*