Pacific Light Cable Network, il cavo di fibra ottica più veloce di sempre

Pacific Light Cable Network

La fibra ottica sta diventando un mezzo sempre più diffuso per connettere via Internet intere città. Il nuovo progetto supertecnologico si chiama Pacific Light Cable Network, e collegherà Los Angeles e Hong Kong con un cavo lungo ben 12.800 chilometri di fibra ottica.

La partecipazione al progetto di due colossi del web: Google e Facebook

La raccolta dei fondi per questo ambizioso progetto è stata velocissima, e ha visto la partecipazione di Google e Facebook, due colossi del web che conoscono benissimo l’importanza di Internet e di conseguenza della ramificazione della fibra ottica.

In totale si prevede un investimento di circa 400 milioni di dollari, ed il progetto dovrebbe essere operativo già a partire dal 2018. La Pacific Light Data Communication, una branchia nata dalla China Soft Power Technology Holdings Limited, è entrata a bomba sul mercato, dando vita ad un progetto molto ambizioso come il Pacific Light Cable Network.

Il presidente della compagnia, Wei Junkang, sottolinea con orgoglio la portata mondiale di questo progetto, che sarà solo la prima pietra per l’inizio di un vero e proprio network globale.

L’importanza di Internet e della banda larga

Google e Facebook hanno capito da tempo l’importanza di Internet e della banda larga, per questo motivo già in passato hanno investito in infrastrutture per sostenere la domanda sempre più crescente per la fruizione e la distribuzione dei loro servizi in ogni angolo del mondo.

Nonostante le difficoltà prevalentemente politiche di Google e Facebook di fare breccia in Cina e nel mercato asiatico, i due colossi del web conoscono bene l’importanza di avere una banda larga anche in quelle zone.

Ormai non sono più le compagnie di telecomunicazioni che stendono i cavi che collegano il mondo, ma questo compito è passato nelle mani delle compagnie e delle piattaforme che agiscono prevalentemente su Internet per investire nelle infrastrutture.

Lascia un commento

*