Novità per Youtube: in arrivo la versione “dark” e un supporto per i video verticali

pc con youtube

Sono in arrivo interessanti novità su Youtube che permettono alla piattaforma di mantenere il suo carattere fresco e giovanile con una grafica più avvincente e nuove impostazioni per il supporto ai video verticali. Non si sa ancora quando queste nuove funzionalità entreranno in vigore, ma l’attesa dovrebbe essere molto breve.

La versione “dark mode” arriva anche su Android

Arriva finalmente anche su Android la versione “dark mode”, la veste grafica scura che in realtà è già presente sia sul web che sui dispositivi iOS. Su Android le nuove funzionalità arrivano sempre con un leggero ritardo rispetto al sistema operativo competitor, forse perché iOS è caratterizzato da una minore frammentazione. La nuova modalità “dark” arriva quindi su tutti i dispositivi Android con l’ultimo aggiornamento ed in seguito l’utente può decidere se disattivarla e di riattivarla.

Il funzionamento dovrebbe essere simile a quello di iOS: dopo aver cliccato su Avatar e poi su Impostazioni basta premere un tasto per attivare o disattivare la modalità “dark”. Questa veste grafica risulta molto utile nelle ore serali poiché il bianco, pur abbassando al minimo la luminosità, può risultare fastidioso agli occhi.

Chi vuole subito provare la “dark mode” può abilitare la modalità forzando l’app presente su Play Store. Si tratta però di una pratica fortemente sconsigliata che inoltre ha bisogno dei permessi di root.

Come funziona il supporto ai video verticali

Youtube fornisce un supporto ai video verticali, molto gettonati soprattutto sui social. La piattaforma innanzitutto elimina i bordi neri presenti solitamente nei video orizzontali, estendendone l’altezza per assicurare maggiore spazio nel browser. Sono previsti anche numerosi cambiamenti relativi alla disposizione di altri elementi presenti nella pagina come i commenti, la descrizione ed i filmati correlati. Questa nuova funzione è stata resa disponibile già nel mese di marzo per smartphone e tablet e adesso approda anche sui computer.

Lascia un commento

*