Lotta tra titani: la classifica dei 10 computer più potenti al mondo

super computer

Il portale internazionale Top500 ha avuto l’incarico di stilare la classifica dei 10 computer più potenti al mondo, si preannuncia una vera e propria sfida tra titani.

La battaglia si combatterà su due fronti: il primato di computer più potente al mondo e numero di supercomputer nella top 500. Al momento Cina ed Usa la fanno da padroni, e saranno loro i principali contendenti.

Il prodigio cinese: pronto un supercomputer con misura exascale

La Cina ha intenzione di sbaragliare la concorrenza con un supercomputer dotato di misura exascale, cioè capace di effettuare 1.000.000.000.000.000.000 di operazioni al secondo, nell’ordine dei miliardi di miliardi. Al momento però si tratta solo di un prototipo, ed il governo cinese ha voluto specificare che comunque un progetto del genere dovrebbe vedere la luce solo a partire dal 2020. Scopriamo quali sono i computer più potenti al mondo che incroceranno presto le armi, o meglio i chip, per contendersi il primato.

La top ten dei pc più potenti al mondo

Al primo posto al momento si piazza il Sunway Taihulight, considerato il computer più potente al mondo con i suoi 93 quadrilioni di calcoli al secondo. Anche il secondo classificato ha origini cinesi, si tratta del Tianhe-2 con una potenza di calcolo di 34 petaFlops.

Sul gradino più basso del podio c’è lo statunitense Titan, che vanta una potenza di calcolo pari a 18 petaFlops. Al quarto posto un altro prodotto a stelle e strisce, il supercomputer Sequoia con 17 petaFlops creato soprattutto per calcoli di astronomia.

Al quinto posto il Craxy Xc40Craxy Xc40, sempre “made in USA”, con 14 petaFlops. L’egemonia cino-statunitense è spezzata dal giapponese Oakforest-Pacs al sesto posto, un gioiellino nella realtà virtuale. Sempre dal Sole Levante giunge il K Computer, posizionatosi al settimo posto.

Chiudono la classifica lo svizzero Piz Daint e gli statunitensi Mira e Trinity, rispettivamente ottavo, nono e decimo. L’Italia si guadagna un onorevole dodicesimo posto con il suo Marconi Intel Xeon Phi, con una potenza di poco superiore ai 6 petaFlops.

Lascia un commento

*