LG K7i, lo smartphone che tiene lontane le zanzare

LG K7i, lo smartphone che tiene lontano le zanzare

Ormai siamo abituati ad utilizzare gli smartphone a 360 gradi, un vero e proprio “factotum” utile per leggere la posta, impostare una strada sul navigatore, scattare una foto, chattare con gli amici, consultare siti web, e molto altro ancora.Nessuno però aveva mai pensato ad uno smartphone come l’LG K7i, capace di tenere alla larga zanzare e molti altri insetti. La commercializzazione è iniziata in India, dove purtroppo le zanzare oltre a provocare fastidiosi pruriti ed eritemi possono trasmettere malattie anche pericolose.

Ultrasuoni per contrastare le zanzare

L’LG K7i ha sul retro uno speaker capace di emettere ultrasuoni con una frequenza superiore a 30 kHz, che non arreca nessun fastidio all’uomo che può percepire suoni da 20 Hz a 20 kHz. Il discorso potrebbe invece cambiare per gli animali, poiché i cani percepiscono gli ultrasuoni fino a 45 kHz, mentre i gatti li percepiscono fino a 65 kHz.

Lo smartphone si basa sulla Ultra Sound Wave Technology collocata nella cover posteriore, che si può anche rimuovere e sostituire con un’altra in base alle proprie preferenze. Secondo i test condotti da LG lo smartphone è risultato efficiente nel respingere il 72,32% degli insetti. Se odi le zanzare, o se hai la fobia degli insetti, avere in tasca questo smartphone dovrebbe metterti al riparo da visite non desiderate.

Le caratteristiche tecniche dell’LG K7i

Nonostante le sue peculiari qualità, l’LG K7i è pur sempre un telefono, quindi scopriamo le sue caratteristiche tecniche. Lo smartphone monta un display da 5 pollici con risoluzione FWVGA (854×480 pixel), un processore quad core da 1,1 GHz, 2 GB di RAM, una memoria interna da 16 GB, due fotocamere da 8 e 5 megapixel ed una batteria da 2.500 mAh. Infine come sistema operativo viene utilizzato Android.

Come anticipato per il momento il dispositivo sarà commercializzato in India ad un prezzo di 7.999 rupie, l’equivalente di circa 104 euro. Se lo smartphone dovesse avere successo, potrebbe essere lanciato anche in altri mercati.

Lascia un commento

*