LG G6: in Italia arriverà dopo Pasqua

LG G6, partita la distribuzione: in Italia arriverà dopo Pasqua

Dopo la presentazione in pompa magna al Mobile World Congress 2017 di Barcellona, inizia ufficialmente la distribuzione su scala globale dell’LG G6. Lo smartphone è già stato lanciato in Corea del Sud, e ben presto raggiungerà gli scaffali dei negozi fisici e virtuali in Europa, Nord America, Centro America, Sud America ed Asia. In Italia arriverà il 20 aprile, e può essere ordinato su Amazon nelle sue tre versioni (nero, argento e bianco) al prezzo di 749,00 euro.

Le caratteristiche tecniche dell’LG G6: il motivo del successo

L’LG G6 ha incontrato il favore di critica e pubblico grazie alle sue innovative caratteristiche nel design e nella praticità. Lo smartphone è dotato di uno schermo Full Vision da 5,7 pollici con risoluzione di 2880×1440 pixel, con un rapporto di aspetto 18:9, capace di supportare le tecnologie Dolby Surround e HDR 10.

É presente una dual camera posteriore con sensori da 13 megapixel ed una fotocamera frontale da 5 megapixel. Lo smartphone, nonostante le dimensioni dello schermo, può essere tranquillamente tenuto in una sola mano grazie allo spessore molto ridotto delle cornici.

Per questo dispositivo LG ha optato per un telaio unibody in alluminio, che ha superato con scioltezza i test relativi alla durabilità dello standard MIL-STG-810G. La certificazione IP68 inoltre garantisce sulla resistenza dello smartphone ad acqua, polvere, umidità, temperature estreme, vibrazioni e radiazioni solari.

LG G6, le novità software

Interessanti novità sono previste anche per quanto riguarda il software, in quanto l’utente può sfruttare completamente l’ampia superficie di visualizzazione. Tra le funzionalità più interessanti possiamo segnalare l’interfaccia dell’app Fotocamera, che è stata cambiata proprio per mostrare due immagini quadrate allo stesso tempo.

L’LG G6 monta come sistema operativo l’Android 7.0 Nougat, grazie al quale è possibile effettuare diverse operazioni vocali per utilizzare e sfruttare al massimo Google Assistant, l’assistente personale capace di dare ogni tipologia di informazione in base al contesto.

Lascia un commento

*