Le batterie dei vecchi iPhone rallentano le prestazioni: la risposta di Apple non piace agli utenti

Le batterie dei vecchi iPhone rallentano le prestazioni: la risposta di Apple non piace agli utenti

Obsolescenza ed usura: due parole incancellabili dal vocabolario della tecnologia, soprattutto quando si parla di smartphone. Il problema riguarda anche i vecchi iPhone, in modo particolare l’iPhone 6 e l’iPhone 6S. La questione è stata sollevata da alcuni utenti di Reddit, che in seguito ad alcuni test hanno scoperto come questi modelli denotino un decadimento delle prestazioni soprattutto se dotati di batterie di vecchia generazione.

Il test condotto da John Poole sugli iPhone di vecchia data

Promotore di questa iniziativa è stato lo sviluppatore John Poole, che tramite specifici test di benchmark ha messo a confronto le prestazioni degli iPhone 6S e degli iPhone 7. L’analisi ha evidenziato come iOS 10.2.1 e iOS 10.2.0 introducano delle limitazioni della CPU, in base alla capacità della batteria.

In poche parole le vecchie batterie, che non sono più in grado di garantire l’apporto energetico necessario, sono programmate per rallentare volutamente le prestazioni del telefonino. Maliziosamente alcuni utenti hanno ipotizzato che la “Mela Morsicata” abbia introdotto questa funzionalità volutamente, per spingere gli utenti a dire addio ai vecchi dispositivi e comprarne di nuovi.

In effetti nell’immaginario collettivo le aziende volutamente producono articoli che, dopo un determinato periodo di tempo, tendono a perdere di efficacia proprio per invogliare gli utenti a fare nuove spese. Tuttavia Apple ha fornito una spiegazione che però non ha convinto del tutto gli utenti.

La risposta di Apple: una misura necessaria per salvaguardare gli iPhone

Apple ha rilasciato un comunicato, pubblicato dalla redazione “The Verge”, in cui spiega che questi decadimenti delle prestazioni dei telefonini in realtà sono previsti, per impedire l’improvviso spegnimento dei dispositivi che potrebbe provocare dei danneggiamenti. L’azienda di Cupertino fa sapere di non voler spingere gli utenti ad acquistare nuovi dispositivi, ma semplicemente vuole tutelare il corretto funzionamento di quelli vecchi.

Tuttavia gli utenti sui social network, capitanati da John Poole, non sono particolarmente soddisfatti di questa risposta. In assenza di informazioni precise infatti i consumatori potrebbero pensare che il decadimento delle prestazioni dipenda dall’usura dell’iPhone, mentre per riportarlo a prestazioni ottimali sarebbe sufficiente cambiare la batteria.

Lascia un commento

*