La Apple Car si farà, annunciati importanti investimenti per la macchina del futuro

Apple Car progetto

Il progetto della Apple Car, la macchina del futuro che si guida da sola, sembrava destinato ad essere abbandonato e chiuso nel cassetto. Invece Ventureabet ha pubblicato un documento che conferma il ritorno di Apple su questo importante progetto, che gli addetti ai lavori hanno già ribattezzato iCar.

L’annuncio di Steve Kenner: “Pronti investimenti massicci”

Queste notizie vanno prese sempre col beneficio del dubbio, ma a confermare la riesumazione del progetto ci sono le parole di Steve Kenner, responsabile integrità dei prodotti della Apple, all’interno del documento stesso.

Kenner dichiara che la Apple sta per mettere sul piatto un bel po’ di soldi da investire nello studio del machine learning e dell’automazione, per sfruttare le potenzialità di apprendimento automatico in molto settori, compresi i trasporti.

Sempre più società che si occupano di tecnologia stanno guardando con interesse crescente al settore dell’industria automobilistica, ed un colosso come Apple non vuole certo restarne fuori. Del resto i test sulle macchine che si guidano da sole si stanno moltiplicando sempre di più negli ultimi tempi, quindi il progetto sembra pronto a decollare.

Potenzialità e dubbi della macchina del futuro

Le potenzialità della macchina che si guida da sola sono enormi. Innanzitutto l’auto del futuro può essere un aiuto molto valido per i non vedenti o per chi ha problemi agli arti inferiori e posteriori, registrando tutto ciò che la circonda e risultando facilmente rintracciabile.

Restano però ancora molti i dubbi e le perplessità di lasciar circolare un’auto che si muove automaticamente nel traffico, senza alcuna guida. Ad esempio in California si è registrato un caso in cui un poliziotto ha segnalato una Google Car che andava troppo lentamente, congestionando il traffico alle sue spalle. L’eccessiva lentezza era ovviamente dovuta a motivi di sicurezza.

La stessa Google Car è stata coinvolta in alcuni piccoli incidenti, anche se in base alle ricostruzioni la colpa è sempre stata dell’uomo e non del veicolo. Bisogna ancora aspettare e completare alcuni test prima di dare il via libera all’auto che si guida da sola.

Lascia un commento

*