iPhone pieghevole in arrivo: è davvero possibile?

iPhone pieghevole in arrivo: è davvero possibile?

Ormai se ne parla da tempo e tra qualche anno potrebbe diventare realtà: si tratta dello smartphone pieghevole. Già diverse aziende si stanno muovendo in questa direzione, ed a questa truppa molto nutrita di case produttrici si è aggiunta anche Apple, sempre in prima fila quando si tratta di innovazione e di tecnologia “rivoluzionaria”. Recentemente infatti la “Mela Morsicata” ha depositato un brevetto presso lo US Patent & Trademark Office, relativo alla creazione di un iPhone pieghevole.

Le potenziali caratteristiche del futuro iPhone pieghevole

Al momento non si può parlare neanche di prototipo, ma di un’idea fissa nella mente degli sviluppatori di Apple. Da come si evince dalla foto si tratta di un dispositivo che, una volta aperto, potrebbe essere tranquillamente utilizzato come un tablet. Da un lato quindi c’è la comodità di usare un display più ampio, dall’altro c’è la praticità e la comodità di portarsi dietro un dispositivo grande quanto uno smartphone.

Per quanto riguarda lo schermo Apple potrebbe usare i microLED che, oltre a ridurre le componenti dell’iPhone, garantirebbero una riduzione dei consumi fino al 50% rispetto ai pannelli OLED, e fino al 90% rispetto agli schermi LCD.

Bisognerà naturalmente lavorare anche sulla componentistica interna, sui materiali da utilizzare per il telaio e sulla parte fotografica. Prima di vedere uno smartphone flessibile, quindi, potrebbero volerci diversi anni, ma il progetto anche se a lungo termine dovrebbe venire alla luce.

Metallo liquido: la chiave per un iPhone pieghevole

Piegare e richiudere un iPhone sarà possibile grazie al metallo liquido, che rappresenta insieme ai microLED la principale novità del telefonino idealizzato dall’azienda di Cupertino. Bisogna inoltre aggiungere che lo schermo dell’iPhone è già pieghevole, poiché ha la capacità di incurvarsi attorno alla protezione in vetro creando un design quasi senza cornice né bordi.

Sembra che Apple abbia recentemente investito in un impianto LG per produrre questa tipologia di pannelli, e proprio l’azienda coreana potrebbe essere il partner ufficiale della Mela Morsicata nella realizzazione di questo futuristico dispositivo.

Lascia un commento

*