Instagram: stop ai commenti offensivi con i nuovi filtri antispam

Instagram: stop ai commenti offensivi con i nuovi filtri antispam

Instagram ha presentato i nuovi filtri in grado di renderlo più sicuro potenziando la libertà di espressione, un filtro speciale in grado di bloccare i commenti offensivi ed un nuovo filtro antispam in ben nove lingue. Il tool ideato dal social network ha lo scopo di creare una comunità altamente sicura per tutti. Infatti, Instagram, proprio come tutti i social network, è invaso ogni giorno da commenti offensivi e spam, che rapidamente devono essere rimossi dalla piattaforma. Il filtro, basato sulla tecnologia DeepTex, la stessa che un anno fa fu sviluppata da Facebook, è in grado di ridurre quelli che nel gergo vengono chiamati “i falsi positivi”.

Instagram e l’intelligenza artificiale

Una parola può avere diversi significati, che gli esseri umani inseriscono in un contesto che poi interpretano come “corretto o non corretto”, ovvero “accettabile od offensivo”. DeepTex simula il linguaggio che il cervello elabora con un concetto chiamato “word embeddings”.  Inizialmente erano le persone a filtrare lo spam su Instagram, adesso invece ci pensa  DeepText.
La IA analizza la semantica di ogni frase, tenendo in considerazione la fonte, e ottenuti i primi risultati altamente positivi, Instagram ha pensato di utilizzare il medesimo sistema anche con i commenti che violano le linee guida. Quindi, quando un commento viene considerato inopportuno, viene cancellato automaticamente. Attualmente però funziona solo in lingua inglese.

Come funziona il filtro antispam?

A tutti gli utenti delle nazioni in cui è disponibile, il nuovo filtro si attiva di default. Si attiva e disattiva nelle impostazioni dell’account alla voce “Commenti”, selezionando l’apposita voce. Purtroppo però, come abbiamo scritto, l’Italia non fa ancora parte dei nove Paesi a cui è data la possibilità di usufruire del filtro antispam. Pertanto, ove abilitato, bloccherà i commenti spam in inglese, portoghese, arabo, francese, spagnolo, russo, cinese, giapponese e tedesco. C’è però un’ulteriore novità chiamata Machine Learning, ovvero il tentativo, con il tempo, di espandere il filtro, per rimuovere i commenti impropri in maniera automatica, ed usufruire sempre più serenamente dei nostri social network preferiti!

Lascia un commento

*