Huawei 10 Pro in anteprima: rivelate immagini e caratteristiche

Huawei 10 Pro rivelato in anteprima

Il noto leaker Evan Blass, il re dello “spoiler” in tema di telefonia, ha rivelato nuove caratteristiche tecniche del Huawei 10 Pro, il phablet tanto atteso dai fan, pubblicando anche alcune foto che ne svelano le colorazioni ed il design. Il nuovo dispositivo sarà presentato da Huawei il prossimo 16 ottobre nel grande evento che si terrà a Monaco di Baviera, dove saranno ufficializzati anche il Mate Pro ed il Mate 10 Lite.

Le caratteristiche tecniche di Huawei 10 Pro

Grazie alle dritte di Evan Blass, possiamo dare una sbirciata alla nuova creatura della società cinese. Huawei 10 Pro avrà un display edge-to-edge, con cornici particolarmente ridotte ed uno screen-to-body ratio superiore all’80%. Secondo i rumors di mercato la diagonale del dispositivo dovrebbe esseri di 6 pollici, con una risoluzione pari a 2880×1440 pixel ed un rapporto di aspetto 18:9.

Il device è dotato di una doppia fotocamera posteriore, circondata da una striscia di colore più chiaro. Il design è estremamente simmetrico e squadrato, con la dual camera posizionata al centro in verticale e perfettamente allineata al lettore delle impronte digitali.

Sono utilizzate lenti Summilux-H 1:1.6/27 ASPH, realizzate in collaborazione con Leica, con un’apertura pari a f/1.6. Questa peculiarità permetterebbe all’utente di scattare foto di buona qualità anche in condizioni di luce piuttosto scarse.

Le risoluzioni dei sensori RGB e monocromatico con ogni probabilità saranno di 12 e 20 megapixel, mentre la fotocamera centrale dovrebbe utilizzare una risoluzione di 8 megapixel. Come processore Huawei 10 Pro utilizzerà Kirin 970 con NPU.

Prezzo e colorazioni di Huawei 10 Pro

Il prezzo del 10 Pro da 64 GB dovrebbe essere di circa 700 euro, quello da 128 GB di circa 789 euro e quello da 256 GB di circa 879 euro. Le colorazioni disponibili dovrebbero invece essere tre: blu, grigia e rame. Infine il nuovo phablet di Huawei sembra puntare molto all’intelligenza artificiale, una branchia sulla quale la casa produttrice sembra voglia insistere anche per i prossimi dispositivi che verranno lanciati sul mercato.

Lascia un commento

*