HTC U11 presenta il terzo assistente personale: Alexa

HTC U11 presenta il terzo assistente personale: Alexa

Lo smartphone HTC U11 non si è accontentato di avere due assistenti personali: la novità delle ultime ore è proprio l’arrivo del terzo assistente, Amazon Alexa. Accanto quindi a HTC Sense Compaion e Google Assistant, già presenti al lancio dello smartphone, si va ad aggiungere Alexa, rendendo quindi l’HTC U11 una smartphone davvero unico.

La particolarità dello smartphone HTC U11 salta subito all’occhio, perché oltre a consentire di eseguire diverse operazioni schiacciando i lati, offre ben tre assistenti personali: HTC Sense Companion , Google AssistantAmazon Alexa, che può già essere utilizzato negli Stati Uniti, dopo aver installato l’app HTC Alexa pubblicata sul Google Play Store.

Alexa disponibile anche sul Mate 9 di Huawei

Alexa è disponibile anche sul Mate 9 di Huawei, anche se prima occorre avviare la specifica applicazione. Grazie all’implementazione di HTC è possibile ottenere un’esperienza d’uso praticamente uguale a quella degli altoparlanti smart di Amazon. Basta pronunciare la “wake word” Alexa, seguita dal comando vocale, senza dover toccare lo smartphone. Oppure è anche possibile sfruttare la tecnologia HTC Edge Sense (la nuova versione dell’app omonima che può essere scaricata dallo store Google).

Con l’assistente personale utilizzi i device Amazon

Con l’assistente personale è possibile eseguire tutte le operazioni con i device Amazon: leggere le ultime news, ascoltare musica, effettuare acquisti, conoscere le previsioni del tempo, persino controllare i dispositivi IoT compatibili, in quanto si tratta di un servizio cloud. L’app HTC Alexa arriverà in Germania e Regno Unito nel mese di agosto, ma questa non è la sola novità! C’è infatti una news software dell’ultima ora: si tratta dell’aggiornamento della tastiera virtuale rilasciato da HTC, sviluppata da Touchpal, anche se risulta che su HTC 10 e sugli altri smartphone del produttore siano apparsi alcuni banner pubblicitari. HTC ha dichiarato che si è trattato di un errore e presto distribuirà un fix. Nel frattempo, gli utenti hanno la possibilità di ripristinare la versione precedente, rimuovendo semplicemente l’update.

Lascia un commento

*