HP ProBook 400: i nuovi notebook più belli e più snelli

Lavorare al pc con un occhio di riguardo anche all’estetica? Adesso si può grazie ai nuovi ProBook 400 della serie G4, i notebook profondamente rinnovati nel design dalla HP. Secondo alcune indagini industriali infatti le aziende optano sempre più per notebook funzionali ma anche belli esteticamente, da qui la decisione di HP di rifare il trucco ai nuovi notebook della sua linea.

Gli HP ProBook 400 sono più leggeri e più sottili, con un elegante colore argento a dare un tocco di classe. Lo schermo è stato realizzato in modo tale da non far vedere le antiestetiche ditate, risultando sempre pulito.

HP ProBook 400: estetica e funzionalità camminano di pari passo

Oltre ad essere belli i nuovi HP ProBook 400, resi più snelli e con un design più accattivante, sono anche estremamente funzionali. Il touchpad è stato aumentato per rendere più pratico il suo utilizzo, e tutta la base è stata progettata secondo le specifiche militari MIL-STD 810G per resistere al rovesciamento di liquidi, vibrazioni, urti, polvere e temperature estreme.

Attualmente sono cinque i modelli a disposizione, con una durata media della batteria di circa 16 ore. Per la sicurezza sono previsti chip TPM 2.0 e lettore di impronte digitali. Per migliorare la qualità della voce durante le videochiamate HP fa affidamento sulla tecnologia HP Boost Audio, che riduce al massimo i rumori di fondo.

Le configurazioni prevedono processori Intel fino ai Core i7 di settima generazione (Kaby Lake) o le APU AMD A-Series.

Quanto costano i nuovi HP ProBook 400?

Gli HP ProBook 430 e 440 G4, che sono già disponibili sul mercato italiano, hanno un prezzo base di 630 euro. Il ProBook 450 G4 ha un costo di 652 euro, mentre il ProBook 470 G4 parte da un prezzo pari a 739 euro.

Infine c’è il modello ProBook 455 G4, che è già acquistabile per il mercato statunitense, ma che non è ancora disponibile per il mercato italiano.

 

Lascia un commento

*