Google Maps, una nuova funzionalità per condividere la propria posizione

Google Maps, una nuova funzionalità per condividere la propria posizione

Quante volte vi è capitato di dover chiamare un amico in ritardo per conoscere la sua posizione? Tra poco non sarà più necessario con la nuova funzionalità di Google Maps, che permette di condividere la posizione con amici e parenti, in modo da indicare in tempo reale la propria geolocalizzazione.

Google Maps è un servizio in continua evoluzione: nato come semplice navigatore, col tempo si è trasformato in un segnalatore di punti di interesse, di ristoranti, di attività, di locali, ecc. Scopriamo nel dettaglio come condividere la posizione con Google Maps.

Come condividere la posizione coi propri contatti con Google Maps

Nel momento in cui prendete appuntamento con amici e parenti, sarà possibile condividere la propria posizione sulla mappa, in modo da far conoscere in tempo reale la geolocalizzazione. Per attivare questo servizio sarà sufficiente selezionare la voce “Share location” nel menu principale di Google Maps.

Le persone interessate, nel momento in cui condividete la vostra geolocalizzazione, se sono presenti tra i vostri contatti Google riceveranno automaticamente un messaggio di notifica che indicherà la posizione esatta. Se non sono presenti tra i contatti Google, per conoscere esattamente la vostra posizione dovranno invece aprire un link generato direttamente dalla piattaforma.

Per rendere il servizio ancora più completo, tramite Google Maps sarà possibile condividere anche le informazioni complete di un viaggio, tramite la funzionalità “Share trip progress”. Questo servizio indicherà la posizione durante il tragitto, in modo da poter conoscere con esattezza l’orario di arrivo a destinazione.

Un timer per tutelare la propria privacy

La condivisione della propria geolocalizzazione potrebbe generare problemi di privacy, poiché ogni contatto potrebbe sapere dove vi trovate in un determinato orario. Proprio per questo motivo gli utenti potranno impostare un timer, che quando scadrà bloccherà la condivisione della propria posizione.

Questa nuova funzionalità sarà presto disponibile tra poche settimane sulle applicazioni di Google Maps per iOS e Android, ed anche per la versione desktop.

Lascia un commento

*