Google crea Waymo, una nuova azienda per la guida autonoma

waymo auto che si guida da sola

Google ha creato una nuova società, Waymo, con l’obiettivo di lanciare un piccolo “esercito” di taxi a guida semi-autonoma, che già sono stati sperimentati da Uber. Il partner ufficiale della Waymo sarà Fiat Chrysler, che fornirà all’azienda 100 minivan per effettuare i test su strada.

L’obiettivo principale della Waymo non sarà però sviluppare nuove Google Car, ma migliorare la tecnologia della guida autonoma, puntando quindi al software.

Il nuovo progetto di Google

Fiat Chrysler da maggio sta lavorando ad un progetto per lo sviluppo della guida autonoma con minivan dotati di sterzo e pedali. Nello specifico il nuovo prototipo si baserà sul minivan Pacifica, realizzando un business sostenibile che, sfruttando la tecnologia, permetterà un giorno di passare alle auto autonome.

Per il 2017 il colosso di Mountain View si appresta quindi a lanciare un servizio di ride-sharing, con l’idea di allargare l’utilizzo delle nuove auto a guida autonoma anche nei trasporti pubblici e privati e nella logistica.

Google rilancia quindi una nuova sfida, rispondendo così a vari colossi della tecnologia che si sono affacciati sempre con maggiore interesse in questo campo. Su tutti la Apple, che sta lavorando alla Apple Car con investimenti massicci.

Quando le auto a guida autonoma circoleranno su strada?

Le auto a guida autonoma di Google alla fine del gennaio del 2016 avevano effettuato quasi 2,3 milioni di chilometri, con soli due tamponamenti a bassa velocità e senza gravi conseguenze.

Inoltre nel 2015 è stato completato il primo viaggio in totale autonomia di una vettura priva di volante e pedali in Texas, con a bordo un non vedente.

Quando potremmo vedere le auto a guida autonoma circolare liberamente su strada? Al momento sembra ancora abbastanza prematuro, poiché come spiega Dmitri Dolgov, responsabile della tecnologia di Waymo, bisogna ancora lavorare per costruire mappe più precise, rendere la guida più scorrevole e migliorare la navigazione in caso di neve o pioggia.

Tuttavia il governo USA si è portato avanti col lavoro, stilando già delle regole per le auto a guida autonoma, per non lasciare il vuoto in una legislazione che non aveva previsto la presenza di vetture che si guidano da sole.

Lascia un commento

*