Getac lancia F110, il tablet rugged di quarta generazione

Getac lancia F110, il tablet rugged di quarta generazione

Nel mercato della tecnologia ricoprono un’importante fascia i dispositivi rugged, capaci di resistere agli urti ed alle condizioni più estreme.L’utilizzo di tablet, smartphone e notebook in condizioni di lavoro piuttosto complesse e difficoltose, o durante gli allenamenti degli sportivi li sottopone sempre più facilmente ad urti, rotture e cadute, quindi la componente rugged è fondamentale per migliorne la resistenza. Uno dei device più interessanti di questo segmento è l’F110 di Getac, il tablet di quarta generazione del produttore taiwanese.

Le caratteristiche tecniche del tablet F110

Il tablet F110 è certificato MIL-STD810G e IP65, quindi è in grado di resistere alle cadute fino a 1,20 m e non teme pioggia, umidità, calore e vibrazioni. Può inoltre resistere da -21 gradi a 60 gradi (temperature di esercizio) e da -15 gradi a 71 gradi (temperature di stoccaggio).

Il dispositivo viene venduto con una garanzia di 3 anni senza limiti Bumper-to-Bumper, che comprende anche i danni accidentali provocati da cadute ed urti, ed esposizione a condizioni ambientali particolarmente ostiche.

Da un punto di vista tecnico il tablet F110 monta processori Intel Core i5 oppure Core i7, che si basano sull’architettura Kaby Lake. Interessanti le caratteristiche dello schermo touch, che ha una diagonale da 11,6 pollici con tecnologia LumiBond 2.0, che assicura una notevole leggibilità anche in condizioni di luce estrema.

In base alle diverse condizioni si può scegliere la modalità pioggia, utilizzando guanti e penna stilo a punta rigida in base alle proprie esigenze e necessità.

La novità della videocamera IR frontale

Una delle principali novità del tablet F110 è la videocamera IR frontale, che si può richiedere come accessorio opzionale, grazie al quale si possono attivare i sistemi di autenticazione basati sulla tecnologia Windows Hello. I clienti possono contare sull’abbinamento delle tecnologie TPM 2.0 e SSD Opal 2.0 con la crittografia hardware, un sistema che garantisce la privacy degli utenti, oltre ad una notevole resistenza del dispositivo.

Lascia un commento

*