Facebook Safety, il bullismo ha le ore contate sul social network

facebook-contro-bullismo

Facebook sta lavorando ad un progetto per contrastare il triste fenomeno del bullismo sui social network. Nello specifico la piattaforma sviluppata si chiama Facebook Safety, che dà utili consigli su come affrontare problemi legati al bullismo. Il servizio sarà strutturato per fornire assistenza ai genitori, ai professori ed ai ragazzi.

Come funziona Facebook Safety

Con Facebook Safety è possibile richiedere la rimozione di un video o di una foto lesiva per la propria immagine. Per farlo è sufficiente cliccare sulla freccia in alto a destra del contenuto, ed indicare il motivo per il quale si richiede la rimozione.

Il controllo sarà più “umano” dal momento che i contenuti verranno valutati e visionati da esperti e non da algoritmi. Ci saranno sezioni apposite anche per i genitori, se i loro figli sono vittime di bullismo, e per i professori, se hanno dei ragazzi particolarmente problematici.

Facebook Safety: 5 suggerimenti utili per usare il social network in totale sicurezza

Per proteggere il proprio account Facebook dà cinque suggerimenti molti utili per difendere la propria privacy e contemporaneamente contrastare gli episodi di bullismo.

Innanzitutto è opportuno proteggere il proprio account, inserendo un codice inviato tramite sms nel momento in cui si accede da un diverso dispositivo o da un diverso browser. É possibile segnalare un contenuto inappropriato su Facebook cliccando su “Segnala”, cliccando su una freccia che si trova in alto a destra di un post.

Quando si pubblica un contenuto, si possono scegliere le persone che possono visualizzarlo, limitandolo ai propri amici oppure ad una cerchia personalizzata di utenti, modificando le impostazioni sulla privacy.

Si può attivare la funzione relativa ai tag, in base alla quale scegliere se approvare quei post in cui si viene taggati personalmente. Il contenuto non sarà visibile sul proprio diario senza la necessaria approvazione.

Infine l’ultimo consiglio suggerisce di utilizzare i diversi strumenti presenti su Facebook per proteggere le proprie informazioni ed i propri dati, utilizzando il “Controllo della privacy” tramite una breve procedura per gestire il proprio account.

Lascia un commento

*