Facebook, prove tecniche per il riconoscimento facciale

Facebook, prove tecniche per il riconoscimento facciale

La protezione della privacy è una questione di fondamentale importanza per Facebook, che sta seguendo tutte le strade per garantire ai propri utenti una fruizione del social network sempre più sicura ed affidabile. Facebook per molte persone non è un semplice social, ma una sorta di angolo privato e personale dove nessuno può intrufolarsi. Da qui nasce l’idea di implementare la sicurezza con un nuovo sistema di riconoscimento facciale per accedere al proprio account, nel caso in cui fosse stato bloccato precedentemente per qualche motivo.

Come funziona il riconoscimento facciale di Facebook?

Facebook in alcuni casi può decidere di bloccare un account, quando ad esempio vengono inserite diverse password sbagliate o si ravvisano comportamenti anomali, come il tentativo di accesso ad un profilo contemporaneamente da più dispositivi.

Altre volte è lo stesso utente che può decidere di bloccare immediatamente il proprio account, se dovesse ritenere che sia stato violato. In tal caso l’utente potrebbe effettuare il login tramite il riconoscimento facciale, poiché se si possono criptare e rubare password e codici di accesso, la situazione risulta essere più complessa e difficile con i tratti somatici.

Si tratta di una soluzione da tenere a mente anche in caso di furto o di smarrimento del telefonino, dove viene inviato il codice di accesso quando si utilizza Facebook da qualche nuovo dispositivo. Tale funzione inoltre può essere utilizzata solo su quei dispositivi da cui sono stati effettuati già altri accessi al social network.

Dopo l’autenticazione a due fattori, Facebook continua a lavorare incessantemente sulla privacy degli utenti, che insieme alla battaglia contro le fake news è uno degli obiettivi principali dell’azienda di Menlo Park.

Una funzionalità ancora in fase di testing

Facebook sta lavorando ad un suo Face ID, che però è ancora in fase di testing. In passato infatti il sistema di riconoscimento facciale su altri dispositivi era stato aggirato tramite trucchi e marchingegni, quindi Facebook sta implementando notevolmente l’intelligenza artificiale per ottenere un prodotto estremamente sofisticato. Quando il sistema di riconoscimento facciale sarà considerato sicuro, sarà lanciato ufficialmente sul social network.

Lascia un commento

*