Facebook, occhio alle foto imbarazzanti del passato: colpa di un bug?

facebook bug

Fate attenzione alle vostre bacheche su Facebook, poiché potrebbero comparire foto del passato anche piuttosto imbarazzanti, con tanto di like, commenti e sfottò degli amici. Si tratta di immagini che non avete pubblicato recentemente, che magari ritraggono persone sgradevoli che non fanno più parte della vostra vita.

Da cosa dipende? Molto probabilmente da un bug di Facebook, che riprende vecchie foto e le pubblica sulla bacheca senza la vostra autorizzazione.

Colpa di “Year in Review?”

Un portavoce di Facebook ha rivelato al sito PCMag, il primo a rilevare questo bug, che la società è consapevole di questo problema ed i tecnici stanno lavorando per risolverlo. Il bug potrebbe dipendere dall’ultima versione di Facebook rilasciata per i dispositivi Apple.

Sotto indagine anche “Year in Review”, cioè un breve video che racchiude il 2016 raccogliendo alcune foto dell’anno appena passato. Si tratta di un’altra funzione piuttosto discussa, poiché il video potrebbe contenere le immagini di qualche ex, di amici con cui avete litigato oppure colleghi con i quali non lavorate più.

La cosa sicura è che Facebook rischia di creare situazioni piuttosto imbarazzanti per gli utenti, che in questo modo sentono lesa anche la loro privacy, non potendo monitorare costantemente le foto, i commenti ed i post della propria bacheca.

C’è anche chi passa a miglior vita…

Tuttavia le foto del passato, riproposte e spiattellate sulla propria bacheca all’insaputa degli utenti, non rappresentano l’unico problema che sta fronteggiando Facebook.

In alcuni casi infatti gli utenti sono passati a miglior vita, pur essendo vivi e vegeti. C’è stato addirittura chi ha dovuto confermare personalmente di essere ancora vivo, ed ironia della sorte è toccato anche a Mark Zuckerberg passare a miglior vita, per poi rassicurare tutti di stare bene.

Facebook sta lavorando per risolvere il bug, ad ogni modo per evitare di avere scatti imbarazzanti sulla vostra bacheca, vi consigliamo sempre di dare uno sguardo al vostro profilo Facebook.

Lascia un commento

*