Facebook, l’evoluzione continua: il Safety Check permanente e “Accadde oggi”

Facebook, l'evoluzione continua: il Safety Check permanente e "Accadde oggi"

L’evoluzione “darwiniana” di Facebook continua incessantemente e senza sosta. Il social network ha annunciato due interessanti novità: il Safety Check permanente e altre funzionalità per la sezione “Accadde oggi”.

Safety Check sempre attivo

Il Safety Check è un servizio che si attiva in una determinata zona quando si verifica un evento calamitoso, come un disastro naturale, un terremoto o un attentato terroristico. Le persone coinvolte in quella zona possono comunicare tramite il social, dando rassicurazioni ad amici e parenti sulla loro incolumità.

Il servizio fu introdotto dopo il terremoto in Giappone nel 2011, ed è stato usato per la prima volta nel corso del terremoto in Nepal nel 2015. In Italia il Safety Check ha fatto il suo esordio durante il terremoto del 2016. Considerando gli ultimi attentati terroristici, Facebook ha creato una sorta di news feed per catastrofi sempre attiva.

Si può accedere al Safety Check dal menu di navigazione di iOS, Android e sul web, anche se il tasto è nascosto ed il servizio è ancora in fase di perfezionamento.

“Accadde oggi”, cosa cambia?

“Accadde oggi” è una funzionalità molto simpatica, in quanto propone quotidianamente una foto, un post o un link pubblicato negli anni passati. Solo l’utente può visualizzarlo, per poi decidere se renderlo pubblico o meno. Molte persone però hanno una vita molto “social”, quindi Facebook proporrà in questa sezione una raccolta ampia di foto che comprenderanno periodi più lunghi.

Inoltre il social network di Mark Zuckerberg si complimenterà con gli utenti con dei messaggi celebrativi al raggiungimento di un traguardo, come l’aver collezionato un determinato numero di amicizie o aver ottenuto diversi like per un post.

Ci sono tuttavia anche alcuni aspetti spiacevoli legati ad “Accadde oggi”, come ad esempio la pubblicazione di foto con ex, oppure amici e parenti ormai defunti. È però possibile inserire dei filtri per bloccare i ricordi spiacevoli collegati a determinate persone o date.

Lascia un commento

*