Facebook lancia Dating: arriva un nuovo servizio di incontri online

Facebook lancia Dating: arriva un nuovo servizio di incontri online

Dopo il ciclone collegato a Cambridge Analytica, Facebook sta provando tutte le strade per ricostruire la sua credibilità e riconquistare la fiducia degli utenti. Mark Zuckerberg, nel corso della conferenza annuale dedicata agli sviluppatori della rete sociale a San Josè, ha annunciato il lancio di un nuovo servizio dedicato ai single: Dating. Questa scelta pone Facebook in competizione diretta con Tinder, il principale sito di incontri online.

Cos’è Dating e come funziona?

Zuckerberg sostiene che un matrimonio su tre negli Stati Uniti nasca online. Poiché l’obiettivo di Facebook è sempre stato unire le persone, creando una community mondiale, il giovane imprenditore ha ritenuto opportuno creare Dating. La finalità di questo nuovo servizio però non è finalizzato a brevi avventure, che durano una sola notte di passione. L’obiettivo di Dating è creare rapporti solidi e duraturi nel tempo, che magari possano sfociare anche nel matrimonio.

Dating sarà comunque separato dall’interfaccia classica di Facebook. La chat sarà diversa, ed ogni utente potrà creare un profilo specifico per accedere a questa funzionalità. L’utente, dopo aver selezionato un evento, visualizzerà altre persone che vi parteciperanno. I potenziali partner verranno scelti in base agli interessi ed agli amici in comune. L’algoritmo quindi potrà far scoccare più facilmente la freccia di Cupido.

La privacy è al sicuro?

I dubbi relativi alla privacy sono naturali, considerando la tipologia del servizio e quello che è successo negli ultimi mesi. Mark Zuckerberg però su questo punto è stato chiaro: la privacy sarà rispettata, e gli utenti potranno gestirla a proprio piacimento.

A tale scopo è stato introdotto un nuovo servizio, Clean History, che ha l’obiettivo primario di tutelare la privacy degli utenti. Ogni utente potrà visualizzare le informazioni relative alle app ed ai siti web con i quali ha interagito. Se lo desidera potrà cancellarle, o anche disabilitare completamente la raccolta dei dati tramite il proprio profilo.

Lascia un commento

*