Facebook cambia pelle: così gli amici ti “raccomandano” i migliori posti da frequentare

raccomandazioni-facebook

Facebook diventa sempre più interattivo e si appresta a lanciare una nuova funzione, sia per l’app che per il sito, per avere una raccomandazione sui migliori posti da visitare, sia per lavoro che per svago.

Gli utenti di Facebook in pratica potranno essere consigliati dai loro amici tramite un’apposita funzione sui migliori ristoranti dove mangiare, sugli alberghi più economici e così via.

Raccomandazioni “social” per un mondo sempre più interconnesso

Questa funzionalità al momento è disponibile solo per gli Stati Uniti, ed il suo uso è piuttosto semplice. Nel momento in cui un utente tramite un post chiederà delle informazioni su un albergo, un ristorante o qualsiasi altro locale in una città, potrà attivare la funzione “Raccomandazione”.

In questo modo sarà attivato il plotoncino dei propri amici social, i quali potranno rilasciare le loro impressioni, le loro esperienze ed i propri consigli sul locale o sul posto indicato. Tutti gli iscritti possono rilasciare i loro commenti, fornendo anche delle alternative se lo ritengono opportuno.

In seguito tutti i commenti e le raccomandazioni sotto al post verranno salvati in una mappa, dove l’utente può accedere in qualsiasi momento facilmente.

Le raccomandazioni sugli eventi

Le novità di Facebook, che vuole fornire ai clienti servizi sempre più interattivi ed immediatamente fruibili, però non finiscono qui. Il social network ha attivato una funzione anche per quanto riguarda gli eventi.

Anche in questo caso il funzionamento è estremamente semplice: gli utenti avranno la possibilità di accedere alle raccomandazioni ed ai consigli su determinati eventi, in base alla loro popolarità tra gli amici ed alle preferenze passate. Sarà possibile quindi raccogliere informazioni utili su un evento che, ad esempio, si svolge a cadenza annuale o mensile.

Inoltre gli utenti potranno interagire direttamente con le imprese locali, chiedendo ad esempio un preventivo, ordinando cibo direttamente dalla pagina Facebook di un ristorante o di una pizzeria, oppure acquistando i biglietti del cinema tramite la piattaforma Fandango.

Lascia un commento

*