Facebook, arriva un sondaggio sull’attendibilità delle notizie

Facebook e la lotta contro le fake news

Uno dei principali problemi per Facebook, ed in generale per tutti i social network, è la proliferazione di fake news. Per contrastare questo fenomeno il social di Mark Zuckerberg si appresta a lanciare in Italia un sondaggio, chiedendo aiuto direttamente agli utenti. Il sondaggio è esteso anche ad altri Paesi, come Brasile, India, Indonesia, Francia, Spagna, Germania e Regno Unito.

Come funziona il sondaggio?

Il funzionamento del sondaggio è molto semplice. A margine della notizia compariranno due domande: “Conosci questo sito?” e “Quanto lo ritieni affidabile?”. La risposta degli utenti potrebbe così modificare il News Feed degli iscritti, che avrebbero l’opportunità di personalizzare il loro profilo, accedendo solo a contenuti rilevanti.

Il sondaggio è finalizzato a dare maggiore visibilità ai siti affidabili, che in una scala di meritocrazia dovrebbero così scavalcare quelli ritenuti poco credibili. I siti spazzatura, che vivacchiano grazie al lancio di fake news, dovrebbero essere messi dunque all’angolo.

Quello delle fake news è un fenomeno molto serio, poiché rischia di influenzare negativamente gli utenti. Le notizie false hanno l’obiettivo di accaparrarsi qualche clic in più, o semplicemente di creare una propaganda fasulla finalizzata a fare il lavaggio del cervello alle persone. Il lancio di questo sondaggio era stato annunciato a gennaio, e sembra pronto al debutto.

Un’arma a doppio taglio?

Non tutti però hanno accolto favorevolmente questa novità, in quanto il sondaggio rischia di rivelarsi un’arma a doppio taglio. Gli utenti potrebbero dare giudizi negativi ad un sito semplicemente perché lontano dalle proprie idee e convinzioni.

Un algoritmo analizzerà il totale delle risposte, ma non è in grado di valutare se un feedback è reale oppure fasullo. Il sondaggio per ora è ancora in fase di test, infatti negli Stati Uniti è sotto stretta osservazione per valutare la sua affidabilità. Anche in Italia, prima di lanciarlo ufficialmente, il sondaggio sarà sottoposto ad una fase iniziale di test.

Lascia un commento

*