Eredità digitale: a chi vanno i dati personali dopo la morte?

Che fine fanno i nostri dati sui social network dopo la nostra morte? Una domanda un po’ macabra, tuttavia necessaria considerando la grande quantità di dati personali che naviga nel “mare magnum” del web.

Esiste in rete una sorta di eredità digitale, che è possibile cancellare oppure affidare ad una persona di fiducia, una sorta di testamento social. Da un punto di vista legislativo non esiste una vera e propria normativa, tuttavia i colossi del web stanno iniziando a muoversi in questa direzione dinanzi alle domande ed alle pressioni degli utenti.

“Death manager”, il sistema per il testamento digitale su Google

Google è stato uno dei primi giganti del web che ha stilato una sorta di normativa per il proprio testamento digitale. Grazie a “Death manager” si può scegliere se cancellare tutti i propri dati personali presenti in archivio, oppure lasciarli in eredità a parenti ed amici, per un massimo di dieci persone.

Bisogna quindi impostare un periodo da cui si autorizza Google a trasmettere i propri dati oppure a cancellarli del tutto, il cosiddetto “periodo di timeout”, che può andare da un minimo di 3 ad un massimo di 18 mesi. Scaduto questo periodo, Google provvederà a cancellare tutti i dati oppure ad inviare un’e-mail con il testamento digitale alla persona designata.

L’eredità digitale di Facebook

Anche Facebook permette di cancellare definitivamente tutti i propri dati, oppure di trasferirli ad una sola persona (in questo caso solo per i maggiorenni).

Tale passaggio dei dati è possibile solo in caso di decesso, e per poterlo attivare bisogna cliccare sul triangolino rovesciato in alto a destra, cliccare su “Impostazioni”, selezionare “Protezione sulla sinistra”, cliccare su “Contatto erede” ed inserire il nome della persona scelta. Oppure si può cliccare su “Richiedi eliminazione dell’account” se volete cancellarlo definitivamente.

Gli eredi potranno fissare dei post nel diario dell’utente, aggiornare l’immagine di copertina ed accettare richieste di amicizia, ma non potranno creare nuovi post, accedere all’account per visualizzare i messaggi o rimuovere vecchie foto o amicizie.

Lascia un commento

*