Blips, con pochi euro lo smartphone diventa un microscopio

blips

Sta avendo un clamoroso successo Blips, il set di lenti che, agganciate a uno smartphone o a un tablet, rendono il dispositivo in questione capace di operare quasi al pari di un microscopio. Tali lenti sono inserite all’interno di pellicole trasparenti, dallo spessore che può variare da 0,5 a 1,2 millimetri e che possono essere ripiegate e conservate anche in un portafogli dopo l’utilizzo. Il kit è stato lanciato tramite Kickstarter e prevede anche l’uso di un’app compatibile (disponibile sia per iOS che per Android).

L’idea è stata sviluppata dall’ Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) di Genova e ha raccolto davvero straordinari consensi durante la raccolta fondi. Le lenti consentono di scattare delle macro con ingrandimento ottico pari a 10 volte e di avere uno zoom digitale anche a 100x.  Al costo di 20 euro si potranno comprare le due lenti (micro e macro) oltre all’app. Con dieci euro in più si potrà avere un’ulteriore lente macro.