Arriva MacOS Sierra, il nuovo software Apple che “alleggerisce” il computer

Apple lancia sul mercato il nuovo sistema operativo MacOS Sierra, un software utilissimo per la ricerca di messaggi e documenti e per alleggerire il pc.

Vi siete mai chiesti quanti sono i programmi ed i file inutilizzati che restano nel vostro computer? Ebbene questo nuovo sistema operativo è in grado di segnalarli in modo da ottimizzare la gestione dell’hard disk.

Trovare i documenti ed inviare messaggi in tempi rapidi

Il software Apple MacOs Sierra punterà tutto sul Cloud, su Continuity e su Siri, in modo da poter trasferire un documento da un’app scaricata sul desktop su un’altra app che invece è presente su iPhone o iPad. La Apple il 20 settembre ha annunciato al grande pubblico la disponibilità dell’aggiornamento gratuito  con la release del sistema operativo.

Utilizzando Siri sul Mac sarà possibile inviare messaggi ed email, trovare subito i documenti, cercare e trovare immagini e foto nella libreria, impostare le proprie preferenze e così via. E tutto questo sarà possibile semplicemente utilizzando la propria voce.

Inoltre questo software consente di passare il file di installazione del sistema operativo, una volta scaricato, direttamente su una penna usb. In questo modo il file sarà installabile su ogni dispositivo Mac.

Privacy e sicurezza al primo posto

Apple ha sempre fatto della tutela della privacy uno dei fiori all’occhiello della sua politica, ed è così anche nel caso di MacOs Sierra. Verrà infatti utilizzato una codifica forte per proteggere tutte le comunicazioni tra i dispositivi ed i server Apple Pay, che non traccerà i pagamenti come ulteriore forma di protezione dei propri dati personali.

Il software MacOS Sierra Apple, esattamente come su iOS 10 per iPhone e iPad, utilizza come forma di protezione una particolare tecnologia chiamata Differential Privacy, capace di trovare gli schermi di utilizzo di diversi utenti, senza però minimamente scalfire la privacy o la sicurezza del singolo.

Lascia un commento

*