Arriva in Italia Samsung Pay: come pagare con lo smartphone

Arriva in Italia Samsung Pay: come pagare con lo smartphone

Arriva in Italia Samsung Pay, l’app che consente di pagare e di effettuare acquisti con il proprio smartphone, utilizzando le carte di credito, le carte di debito e le prepagate. Questa nuova applicazione, che supporta le tecnologie Nfc e Mst, funziona sia con i POS nuovi che con quelli vecchi.

Come funziona Samsung Pay?

Come spiega Carlo Barlocco, presidente di Samsung Electronics Italia, questo sistema non rappresenta un’alternativa ai metodi di pagamento già presenti. La principale novità sta nel fatto che non vengono richieste fee per l’attivazione né ai clienti, né alle banche, né agli esercenti.

Utilizzare l’applicazione è molto facile ed intuitivo. Innanzitutto bisogna accedere all’applicazione Samsung Pay, registrandosi con le credenziali del proprio account Samsung. Infine basta aggiungere la carta desiderata da associare.

Gli utenti che hanno più carte associate, possono selezionare la modalità di identificazione preferita tra PIN, scansione dell’iride e lettura delle impronte digitali. Il pagamento verrà eseguito in pochissimi secondi semplicemente avvicinando lo smartphone al POS.

I modelli Samsung compatibili con questa nuova funzionalità sono: Galaxy S9 e S9+, Galaxy Note8, Galaxy S8 e S8+, Galaxy A8, Galaxy S7 e S7 Edge, Galaxy A5 2017 e Galaxy A5 2016.

Massimi livelli di sicurezza

Qual è il livello di sicurezza di Samsung Pay? Una domanda legittima quando si mette la propria carta online. Da questo punto di vista Samsung ha fatto un lavoro molto preciso ed accurato. La protezione dei dati è infatti garantita da ben 3 livelli di sicurezza.

Innanzitutto ogni transazione deve essere autenticata con il PIN, l’impronta digitale o la scansione dell’iride. Il secondo livello prevede la tokenizzazione dei dati della carta utilizzata. Ciò significa che questi dati non compariranno mai nelle transazioni, né saranno registrati.

L’ultimo livello di protezione comprende Samsung Knox. Si tratta di una piattaforma integrata nello smartphone, che cripta i dati della carta rendendoli illeggibili e gestendoli in modo sicuro.

Lascia un commento

*