Apple Watch 2 avrà il GPS ma niente LTE

Le ultime indiscrezioni sul Watch 2 di Apple, abbassano le aspettative per il prossimo modello di orologio smart

apple watch 2

Apple per la nuova generazione di smartwatch che arriverà entro la fine dell’anno avrebbe voluto dotare l’Apple Watch 2 di connettività cellulare, ma ha finito col rinunciare per garantire una maggiore autonomia, in base a quanto ha affermato Mark Gurman su Bloomberg, che avrebbe sentito fonti interne all’azienda di Cupertino.

La notizia confermerebbe quanto già ipotizzato dall’analista Ming-chi Kuo, che non ha inserito tra le sue previsioni la connettività cellulare LTE, mentre sembrerebbero confermate alcune novità per la misurazione dei dati biometrici e un modulo GPS che permetterebbe di avere maggior accuratezza nel tracciamento dei percorsi, nell’attività fisica, ma anche per la navigazione.
Novità indubbiamente gradite rispetto all’attuale modello, anche se l’assenza di un modulo LTE impedirà di spezzare del tutto il legame tra l’Apple Watch 2 ed iPhone, perchè di fatto, per tutti i dati inviati alle app tramite la rete lo smartwatch dipenderà dalla connettività dati di iPhone sfruttando il Bluetooth.

La volontà di non accumulare ulteriore ritardo nel rilascio del nuovo Apple Watch è in parte comprensibile, tenuto conto di un trend del mercato caratterizzato da vendite in declino degli smartwatch puri, del resto è interessante notare il tempismo delle indiscrezioni: a circa due settimane dell’avvio dell’IFA di Berlino, la fiera dedicata all’elettronica di consumo dove alcuni dei maggiori competitor di Apple presenteranno novità a tema wearables, si inizia già a parlare di piani che l’azienda californiana attuerà, se tutto va bene, verso metà ottobre.

Lascia un commento

*