Annunciati i primi notebook con Snapdragon 835: HP Envy x2 e Asus NovaGo

Annunciati i primi notebook con Snapdragon 835: HP Envy x2 e Asus NovaGo

Qualcomm e Microsoft hanno da poco annunciato i primi notebook “Windows 10 on ARM”, caratterizzati dalla presenza del chip Snapdragon 835: si tratta dei modelli HP Envy x2 e Asus NovaGo. Il chip Snapdragon 835 sarà fornito con il modem Snapdragon X16 in grado di supportare la connettività Gigabit LTE laddove disponibile.

Entrambi i portatili saranno dotati di un vano dove alloggiare le schede SIM Nano standard per HP, o una eSIM per AsusSi potrà optare per modelli con 4 oppure 8 GB di memoria RAM e fino a 256 GB di archiviazione. Il sistema operativo utilizzato sarà Windows 10S, ma sia HP che ASUS offriranno la possibilità di scaricare aggiornamenti gratuiti per Windows 10 Pro.

Le caratteristiche tecniche di HP Envy x2 e Asus NovaGo

HP Envy x2 è caratterizzato da una notevole leggerezza, in quanto pesa meno di un chilo ed è dotato di uno schermo da 12,3 pollici a 1.920 x 1.280 pixel. La tastiera è staccabile, caratteristica che migliora la portabilità del dispositivo, mentre il form factor è simile a quello di Microsoft Surface.

Asus NovaGo pesa 1,39 chili e monta uno schermo touch LTPS Full HD da 13,3 pollici con un supporto per l’Asus Pen, capace di gestire fino a 1024 livelli di pressione. Per passare dalla funzionalità tablet a quella notebook, e viceversa, sarà sufficiente effettuare una rotazione del coperchio. Infine per la connettività è prevista un’uscita video HDMI e una slot micro SD.

L’autonomia è uno degli aspetti più interessanti dei due dispositivi, che dovrebbero durare fino a 24 ore secondo le informazioni ufficiali rilasciate dalle case produttrici.

Disponibilità e prezzo

Orientativamente i prezzi dovrebbero oscillare tra i 600 e gli 800 dollari, in base alle componenti aggiuntive ed agli allestimenti. I due notebook dovrebbero approdare anche in Italia, ma per il momento non sono state fornite indicazioni relative ai prezzi. La commercializzazione dei due dispositivi è fissata per la primavera del 2018.

Lascia un commento

*